STRUMENTO LUCIFERO AIUTA ASTRONOMI VEDERE ATTRAVERSO TENEBRE ALLA PIÙ LONTANI OGGETTI OSSERVABILI

NO, QUELLI NON SONO CORNA IN ALTO A DESTRA

Per gentile concessione di Lucifero

Anna Pasquali / via Università dell’Arizona

Questa immagine raffigura un vivaio stellare nella Via Lattea circa 8.000 anni luce dalla Terra. Tali nubi sono tipicamente opaco alla luce visibile, ma la luce a infrarossi li possono penetrare. Lo strumento consente di Lucifero telescopi vedere quella luce. La E e N significano est e nord.

Un nuovo strumento con un nome-malvagio suono sta aiutando gli scienziati a vedere come nascono le stelle. Lucifero, che sta per (respiro profondo) “Large Binocular Telescope Utility vicino infrarosso con telecamera e l’Unità Campo integrale per extragalattica Research,” è uno strumento freddo collegato a un telescopio in Arizona. E sì, è chiamato per il Diavolo, il cui nome stesso significa “stella del mattino”. Ma non doveva evocare lui, secondo un portavoce per l’Università di Arizona, dove è ospitato.

Lo strumento è raffreddato a -213 gradi Celsius, circa -351 F, per consentire le osservazioni nel vicino infrarosso. Tale lunghezza d’onda è importante per comprendere stella e formazione dei pianeti, nonché osservando galassie molto distanti e molto giovani. Lucifero ha tre fotocamere intercambiabili per l’imaging e la spettroscopia in diverse risoluzioni. Ha un grande campo di vista e ad alta risoluzione di capacità, che consentono una vasta gamma di osservazioni.

Lucifero è parte del telescopio binoculare grande, che risulta essere proprio accanto alla Specola Vaticana sul monte Graham Tucson. Proprio così, il Vaticano ha un osservatorio in Arizona, presidiata da astronomi gesuiti. Ora il suo vicino di casa è chiamato per il Diavolo.

Gli scienziati cinque università tedesche progettato lo strumento, e si avvicinò con il nome, secondo Daniel Stolte, un portavoce della University of Arizona. Stolte – che è tedesco – ha spiegato che la squadra si agitava intorno nomi, alla ricerca di un acronimo che si adatterebbe tutti i termini tecnici.

“In Germania, non avrebbero la stessa esitazione che gli americani avrebbero, in quanto si tratta di un paese molto laico,” ha detto. “Posso essere completamente fuori, ma questa è solo la mia impressione – per noi tedeschi, Lucifero suona fresco ‘più storica che emotivo.”. Non importa la vostra religione, le foto sono certamente fresco.

Vaticano e Lucifero

 

C’era un’altra strana telefonata di oggi. Qualcuno è stato a quanto pare recentemente ferito da una disinformazione che sta circolando sul web per due o tre anni.Questo calunnie sostiene che gli astronomi vaticani chiamato qualche strumento o telescopio “Lucifero”.

È abbastanza chiaramente un tipico caso di degrado di informazioni. La verità della questione è che l’Osservatorio Vaticano è un membro del consorzio Mount Graham internazionale Observatory (MGIO), insieme ad un certo numero di altre istituzioni provenienti da Europa e Stati Uniti. Il MGIO comprende un gran numero di soggetti interessati, molti dei quali non hanno nulla a che fare con l’Osservatorio Vaticano o il suo telescopio.

Come funziona? È abbastanza simile a condividere titolari in un’azienda. Supponendo che si aveva una quota del sei per cento in una società, mentre il signor XYZ aveva una quota di quattro per cento. Che cosa si potrebbe fare se il signor XYZ ha deciso di nominare il suo criceto “Demon”?

Una delle parti interessate nel MGIO è un gruppo di istituti europei che hanno costruito una telecamera a infrarossi e spettroscopio, e la chiamò “Lucifero” . Allora cosa è successo? In primo luogo, qualcuno ha riferito che uno strumento chiamato “Lucifero” è stato installato sul Monte Graham. Poi qualcuno ha osservato che Mt Graham ospita anche il Vaticano Advanced Technology Telescope, e che è un po ‘divertente che Mt Graham ha sia Vaticano e Lucifero. Poi le informazioni in qualche modo degradato e la legatura è nato: gli astronomi vaticani sono presumibilmente amici con Lucifero …

Specola Vaticana respinge i suggerimenti che è stato licenziato

COYNE Sep-11-2006 (480 parole) Follow-up. xxxn

Specola Vaticana respinge i suggerimenti che è stato licenziato

da Catholic News Service

WASHINGTON (CNS) – padre gesuita George Coyne, che ha guidato la Specola Vaticana per più di 28 anni, ha detto suggerimenti che è stato costretto a lasciare il posto di Papa Benedetto XVI sono “semplicemente non è vero.” Il Vaticano ha annunciato 19 agosto che il Padre Coyne, 73, sarebbe dimissioni come capo della organizzazione di ricerca scientifica del Vaticano e che la sua sostituzione sarebbe padre gesuita José Funes. Alcune notizie suggeriscono Padre Coyne è stato sostituito dal papa in reazione ai commenti del astronomo gesuita ha fatto nel corso dell’ultimo anno di supporto evoluzione e criticare “disegno intelligente”, come la spiegazione di come è stato creato l’universo. A quel tempo, Padre Coyne era in vacanza e, ha detto in una nota 8 settembre al Catholic News Service , evitando di proposito la notizia. Al suo ritorno dalle vacanze, Padre Coyne ha risposto alle domande di CNS e altri con una dichiarazione scritta settembre 8 spiegando che aveva da diversi anni chiedono una sostituzione a capo dell’osservatorio. “Per alcuni anni ho, su rendendosi conto che un istituto di ricerca scientifica come la nostra richiede un input continuo di nuove iniziative, ha suggerito al gesuita superiori che cercano per un nuovo direttore di questo lavoro, “Padre Coyne ha scritto. “Nel maggio di quest’anno, su mia richiesta ripetute, che hanno deciso di iniziare una ricerca di un nuovo regista, con conseguente, piuttosto rapidamente con mia grande gioia, nella nomina di José Funes.”Questa è veramente una scelta meravigliosa e benedetta”, ha ha detto. “Jose è uno studioso internazionale consolidata, un ottimo insegnante e conferenziere, molto devoto alla vita intellettuale della Chiesa e avrà nuove idee e iniziative.” Padre Funes, 43, un argentino, è stato sul personale dell’osservatorio dal 2000. Padre Coyne, che resterà presidente della Fondazione Osservatorio del Vaticano, ha detto che ha imparato solo la speculazione che circonda la transizione, una volta tornato dalle vacanze. notizie di stampa che è stato respinto dal papa sono “semplicemente non è vero, “la sua nota di CNS ha detto. “Il lavoro della Specola Vaticana sotto il mio incarico di amministratore è stata entusiasticamente sostenuta da Giovanni Paolo I, se per sempre così breve regno, da Giovanni Paolo II, in molti modi meravigliosi, e ora da Papa Benedetto XVI , “ha detto.” Papa Benedetto, a mio avviso, ha rinnovato il suo sostegno entusiastico per lavori dell’Osservatorio con la nomina di Padre José Funes e sono grato a Papa Benedetto per la sua duratura e amorevole cura di questo lavoro della Chiesa. ” Padre Coyne ha continuato a dire che era stato concesso un anno sabbatico, il quale avrebbe trascorso come parroco a San Raffaele Arcangelo Chiesa a Raleigh, Carolina del Nord Nel settembre 2007 ha in programma di tornare a lavorare presso la Specola Vaticana. L’osservatorio si basa a Castel Gandolfo, a sud di Roma, e presso la University of Arizona a Tucson, in Arizona. END


Copyright (c) 2006 del Catholic News Service / USCCB. Tutti i diritti riservati.
Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o altrimenti distribuito.
CNS · 3211 Fourth St NE · Washington DC 20017 · 202.541.3250

George Coyne

George V. Coyne
GeorgeCoyne.jpg
Nato 19 gennaio 1933 (82 anni)
 Stati Uniti d’America Baltimora (Maryland )
Residenza  USA Syracuse ( New York )
Campi Astrofisica
Istituzioni Specola Vaticana
Università Fordham University ( BS )
Georgetown University ( Ph.D. )

George V. Coyne, SJ [ 1 ] (nato 19 gennaio 1933) è un Gesuitaprete astronomo, e l’ex direttore della Specola Vaticana e capo del gruppo di ricerca dell’osservatorio che ha sede presso laUniversity of Arizona a Tucson, Arizona . Dal gennaio 2012, ha prestato servizio come McDevitt Cattedra di Filosofia Religiosa a Le Moyne College di Syracuse, NY.

Educazione scientifica [ modifica ]

Professor Coyne ha completato la laurea in matematica e la licenza in filosofia presso la Fordham University di New York, nel 1958. Ha svolto un spettrofotometrica studio della superficie lunare per il completamento del suo dottorato in astronomia presso la Georgetown University nel 1962. Ha trascorso Nell’estate del 1963 fare ricerca presso l’Università di Harvard , l’estate del 1964 come National Science Foundation docente presso l’ Università di Scranton , e l’estate del 1965 come professore di ricerca presso la University of Arizona Lunar and Planetary Laboratory (UA LPL).

Studio sacerdozio e teologico [ modifica ]

Un membro della Compagnia di Gesù (Gesuiti) dall’età di 18 anni, ha completato la Licenza in Sacra Teologia presso Woodstock College di , Woodstock, Maryland , ed è stato ordinato sacerdote cattolico nel 1965. Coyne è stato Visiting Assistant Professor presso l’UA LPL nel 1966-67 e 1968-69, e visitando astronomo Specola Vaticana nel 1967-68.

Direttore della Specola Vaticana [ modifica ]

Coyne unito Specola Vaticana come astronomo nel 1969 e divenne professore assistente presso la LPL nel 1970. Nel 1976 è diventato ricercatore senior presso la LPL e docente presso il Dipartimento di Astronomia UA.L’anno successivo è stato Direttore della UA Catalina Observatory e Direttore Associato della LPL.

Divenne direttore della Specola Vaticana nel 1978, e anche direttore associato del UA Osservatorio Steward .Durante 1979-1980 ha lavorato come Direttore ff e Capo della UA Steward Observatory e il Dipartimento di Astronomia. Come direttore della Specola Vaticana è stato una forza trainante in diverse nuove iniziative educative e di ricerca. Passa cinque mesi dell’anno a Tucson, come professore a contratto presso l’Università di Arizona Dipartimento di Astronomia. Coyne succedette come direttore della Specola Vaticana dal P. José Gabriel Funes nel mese di agosto 2006. [ 2 ]

La ricerca scientifica [ modifica ]

Interessi di ricerca di Coyne sono stati in polarimetriche studi di vari argomenti tra cui il mezzo interstellare, le stelle con atmosfere estese e galassie di Seyfert , che sono una classe di galassie a spirale con centri simili a stelle molto piccole e insolitamente luminose. Studi polarimetria possono rivelare le proprietà di polvere cosmicae di radiazione di sincrotrone regioni in galassie e altri oggetti astronomici. Più di recente ha studiato la polarizzazione prodotta in variabili cataclismiche, o interagire sistemi stellari binari che emanano improvvise esplosioni di intensa energia, e la polvere di giovani stelle. Egli ha anche il asteroide 14429 Coyne , chiamato per lui.

Egli è un membro attivo della International Astronomical Union , l’ American Astronomical Society , la Società Astronomica del Pacifico , l’ American Physical Society e l’ Optical Society of America .

Papers selezionate [ modifica ]

Autore Titolo Journal / Libro Anno
COYNE GV e Gehrels T. Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. VIII.Polarizzazione Interstellar. Astron. J., 71, 355-363 1966
COYNE GV e Gehrels T. Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. X. polarizzazione Interstellar. Astron. J., 72, 887-898 1967
COYNE GV e Kruszewski A. Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XI. Mu Cephei. Astron. J., 73, 20-25 1968
COYNE GV e Kruszewski A. Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XVII. Be stelle di tipo. Astron. J., 74, 528-532 1969
COYNE GV e Wickramasinghe NC Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XVIII.Polarizzazione Interstellar e particelle interstellari compositi. Astron. J., 74, 1179-1190 1969
COYNE GV Scambio di massa in beta Lyrae. Astrophys. J., 161, 1011-1014 1970
CAPPS RW, COYNE GV e DYCK HM Un modello per il flusso polarizzata osservata per zeta Tauri. Astrophys. J., 184, 173-179 1973
COYNE GV e scialle SJ Polarimetria di R Coronae Borealis al minimo luce visibile. Astrophys. J., 186, 961-966 1973
COYNE GV Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXV.Rotazione del angolo di posizione da parte del mezzo interstellare. Astron. J., 79, 565-580 1974
COYNE GV, Gehrels T. e SERKOWSKI K. Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXVI. La lunghezza d’onda di massima polarizzazione come parametro caratteristico di grani interstellari. Astron. J., 79, 581-589 1974
COYNE GV Osservazioni polarimetriche di R Coronae Borealis stelle. IAU Inform. Bull. Var.Stars, 914, 1-2 1974
GEORGE V. e COYNE GV Polarimetria nelle linee di emissione di shell stelle. Mon. Non. R. Astron.Soc., 169, codice 16, 7-11 1974
COYNE GV Polarizzazione intrinseca dei deboli membri delle Pleiadi. Mem. Soc. Astron. Ital., 45, 445-455 1974
COYNE GV, LEE TA e DE GRAEVE E. Un sondaggio per H oggetti emissione alfa nella Via Lattea. Obs Vaticano. Pubbl., 1, 181-195 1974
COYNE GV Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXX.Polarizzazione intrinseca in phi Persei. Astron. J., 80, 702-710 1975
COHEN M., ANDERSON CM, COWLEY A., COYNE GV, FAWLEY W., GABBIANO TR, HARLAN EA, HERBIG GH, HOLDEN F., HUDSON HS, Jakoubek RO, JOHNSON HM, MERRILL KM, SCHIFFER FH, Soifer BT e ZUCKERMAN B. La particolare oggetto di HD 44179 (“il rettangolo rosso”). Astrophys. J., 196, 179-189 1975
COYNE GV, WISNIEWSKI W. e Corbally C. Un sondaggio per H oggetti emissione alfa nella Via Lattea. II Cygnus. Obs Vaticano. Pubbl., 1, 197-212 1975
COYNE GV Polarizzazione nelle linee di emissione delle stelle Be. Astron. Astrophys., 49, 89-96 1976
Kruszewski A. e COYNE GV Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXXI. Stelle raffreddare. Astron. J., 81, 641-649 1976
COYNE GV e VRBA FJ Polarizzazione da un anello di polvere che circonda la peculiare Be stella HD 45677. Astrophys. J., 207, 790-798 1976
WISNIEWSKI W. e COYNE GV Un’indagine per gli oggetti di emissione H Alf nella Via Lattea. III. Cyg. Obs Vaticano. Pubbl., 1, 225-236 1976
WISNIEWSKI W. e COYNE GV Un’indagine per gli oggetti di emissione H-alfa nella Via Lattea. IV. Cyg. Obs Vaticano. Pubbl., 1, 245-256 1976
COYNE GV e MAGALHAES AM Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXXII.Banda stretta effetti di polarizzazione a stelle fredde. Astron. J., 82, 908-915 1977
McLean si e COYNE GV Spettropolarimetria di Omicron Ceti (Mira): scoperta di emissione Balmer polarizzato. Astrophys. J., 226, L145-L148 1978
COYNE GV, WISNIEWSKI W. e OTTEN LB Un sondaggio per gli oggetti di emissione metà della Via Lattea. V. Perseo. Obs Vaticano. Pubbl., 1, 257-265 1978
COYNE GV, TAPIA S. e VRBA FJ Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXXIII.L’alpha Persei ammasso stellare. Astron. J., 84, 356-369 1979
COYNE GV e MAGALHAES AM Lunghezza d’onda dipendenza di polarizzazione. XXXVI. Le variazioni di polarizzazione attraverso bande TiO a stelle fredde. Astron. J., 84, 1200-1210 1979
McLean si, COYNE GV, FRECKER JE e SERKOWSKI K. Ad alta risoluzione struttura polarizzazione hbet in stelle shell essere misurata con un nuovo spettropolarimetro DigiCon. Astrophys. J., 228, 802-808 1979
McLean si, COYNE GV, FRECKER JE e SERKOWSKI K. Individuazione di strutture di polarizzazione attraverso le righe di emissione della Wolf-Rayet stella HD 50896. Astrophys. J., 231, L141-L145 1979
TOMASZEWSKI L., Landstreet JD, McLean si e COYNE GV Spettropolarimetria di Omicron Ceti intorno al massimo 1978. Astrophys. J., 238, 935-940 1980
VRBA FJ, COYNE GV e TAPIA S. Osservazioni di grano e campo magnetico proprietà degli R Coronae Australis nube scura. Astrophys. J., 243, 489-511 1981
MacConnell DJ e COYNE GV Un sondaggio per gli oggetti di emissione H-alfa nella Via Lattea. VI. Catalogo riveduta della parte IV. Obs Vaticano. Pubbl., 2, 63-72 1983
COYNE GV e MacConnell DJ Un sondaggio per gli oggetti di emissione H-alfa nella Via Lattea. VII. Zone finali. Obs Vaticano. Pubbl., 2, 73 1983
BIANCO RE, scialle SJ e COYNE GV Scoperta di polarizzazione intrinseca alla luce apparente di globulare giganti rosse stelle. Astron. J., 89, 480-486 1984
ASPIN C., McLean si e COYNE GV Osservazioni CCD di nebulose bipolare. III. R Mon / NGC 2261. Astron. Astrophys., 149, 158-166 1985
MAGALHAES AM, COYNE GV, CODINA-LANDABERRY SJ e GNEIDING C. Prova polarizzazione di una nube circumstellare evoluzione in L2 Puppis. Astron. Astrophys., 154, 1-7 1986
BOYLE RP, ASPIN C., COYNE GV e McLean si Spettropolarimetria CCD di un campione di fredde stelle variabili. Astron. Astrophys., 164, 310-320 1986
MAGALHAES AM, COYNE GV e BENEDETTI EK Time-dipendente spettropolarimetria della variabile rosso V CVn. Astron. J., 91, 919-924 1986
PIIROLA V., REIZ A. e COYNE GV Five-color (UBVRI) polarimetria di H 0139-68 = BL Hydri. Astron. Astrophys., 185, 189-195 1987
PIIROLA V., REIZ A. e COYNE GV Simultanea a cinque colori (UBVRI) polarimetria di EF Eri. Astron. Astrophys., 186, 120-128 1987
PIIROLA V., REIZ A. e COYNE GV Simultanea di cinque colori (UBVRI) polarimetria di EF Eri. Astrophys. Spazio Sci., 130, 197-201 1987
PIIROLA V., REIZ A. e COYNE GV Simultanea di cinque colori (UBVRI) polarimetria di VV Puppis. Astrophys. Spazio Sci., 130, 203 1987
MAGALHAES AM e COYNE GV L’ambiente circumstellare di L2 Puppis. 122 ° Simposio della IAU terrà a Heidelberg, RFT, 23-27 giugno 1986 Ed. di I. Appenzeller e C. Jordan. Materia circumstellare, 122, 555-556 1987
COYNE GV, PIIROLA V. e REIZ A. Simultanea multicolore polarimetria di variabili cataclismiche. Bull. Astron americano.Soc., 20, 1098 1988
PIIROLA V., COYNE GV e REIZ A. Simultanea UBVRI polarimetria di VV Puppis durante una fase attiva. Astron. Astrophys., 235, 245-254 1990
MINNITI D., COYNE GV e TAPIA S. Polarizzazione Interstellar nel campo globulare M 22. Astron. Astrophys., 236, 371-377 1990
PIIROLA V., COYNE GV e REIZ A. Multicolore photopolarimetry di variabili cataclismiche magnetici. Astrophys. Spazio Sci., 169, 133 1990
VRBA FJ, COYNE GV e TAPIA S. Proprietà grano nel rho Ophiuchi nube scura. Bull. Astron americano.Soc., 23, 1369 1991
MINNITI D., COYNE GV e CLARIA JJ La polarizzazione lineare di stelle in sette ammassi globulari povere di metalli. Astron. J., 103, 871-890 1992
PIIROLA V., Scaltriti F. e COYNE GV Dischi circumstellari dedotte dal sub-secondo d’arco polarizzazione osservazioni di due giovani stelle. Natura, 359, 399 1992
Scaltriti F., PIIROLA V., COYNE GV, KOCH RH, ELIAS NM e HOLENSTEIN BD UBVRI polarizzazione lineare e circolare di RS CVn tipo binari. Astron. Astrophys., Suppl. Ser., 102, 343-360 1993
VRBA FJ, COYNE GV e TAPIA S. Un’indagine di immobili di grano nel Rho Ophiuchi nube scura. Astron. J., 105, 1010-1026 1993
PIIROLA V., HAKALA P. e COYNE GV La scoperta di polarizzazione variabile nel periodo 13,9 minuti rotazione del RE polare intermedio 0751 + 14. Astrophys. J., 410, L107-L110 1993
PIIROLA V., COYNE GV, Takalo SJ, Takalo L., LARSSON S. e VILHU UBVRI polarimetria di AM Herculis tipo binari. V. La asincrono (?) Polare Giraffa (H0538 + 608). Astron. Astrophys., 283, 163-174 1994
RODRIGUES CV, COYNE GV e MAGALHAES AM Dust in SMC: modelli di polvere da dati di polarizzazione e di estinzione interstellari. Bull. Astron americano.Soc., 26, 1391-1392 1994
RODRIGUES CV, MAGALHAES AM, COYNE GV e PIIROLA V. La polvere nella Piccola Nube di Magellano: la polarizzazione interstellare e l’estinzione. Astrophys. J., 485, 618-637 1997
PIIROLA V., BERDYUGIN A., MIKKOLA S. e COYNE GV Studio polarizzazione dello interagire massiccia binario W Serpentis: scoperta di diffusione ad alta latitudine spot / jet. Astrophys. J., 632, 576-589 2005
PIIROLA V., BERDYUGIN A., COYNE GV, Efimov YS e SHAKHOVSKOY NM UBVRI polarimetria di interagire massiccia binario SX Cassiopeiae: modellare la busta circumstellare elettroni dispersione. Astron. Astrophys., 454, 277-286 2006

Intelligent Design [ modifica ]

Per ulteriori informazioni: Evolution e la Chiesa cattolica romana

Coyne è stato un oppositore di disegno intelligente almeno dal 2005, quando fu pubblicato nel The Tablet . [ 3 ]Questa opposizione è stata ulteriormente pubblicizzato nel novembre 2005, quando è stato citato dal ANSAagenzia di stampa come dire “disegno intelligente isn ‘t scienza, anche se finge di essere. Se si vuole insegnare nelle scuole, disegno intelligente dovrebbe essere insegnato quando la religione o storia culturale viene insegnato, non la scienza. ” [ 4 ] E ‘stato anche intervistato per la BBC documentario A War on Scienza dove ha criticato il disegno intelligente come non scientifica, [ 5 ] e ha suggerito che l’ arcivescovo di Vienna , cardinaleChristoph Schönborn è stato sotto pressione dal think-tank del Discovery Institute di pubblicare un articolo delNew York Times critico dell’evoluzione . [ 6 ]

Coyne è stato schietto nel criticare l’ammissione tiepida della Chiesa di responsabilità per la prosecuzione di Galileo nel XVII secolo. [ 7 ]

Retirement [ modifica ]

Si ritirò dalla posizione del 2006 ed è stato sostituito dal astronomo argentino José Gabriel Funes . Dato che questo seguito da vicino importanza di Coyne nel dibattito sul disegno intelligente , la speculazione è sorto che è stato sostituito a causa della sua critica di esso e dei suoi sostenitori, in particolare il Cardinale Schönborn , un amico di Papa Benedetto XVI . [ 8 ] Nel corso di una intervista del 2008 con Richard Dawkins , Coyne ha elogiato una versione pre-pubblicazione di un nuovo libro di Schönborn. Coyne riassume il libro come una distinzione da Schönborn tra evoluzione e “l’evoluzionismo”, l’ultima delle quali si estende al di là dell’evoluzione della scienza e in giudizi riduttivi di valore umano. Coyne afferma che la controversia non si avrebbe laddove Schönborn condiviso quelle viste prima. [ 9 ]

In una dichiarazione alla Arizona Daily Star , Funes pubblicamente respinto l’idea che il ritiro di Coyne si riferisce alle sue opinioni sul disegno intelligente. [ 10 ] Coyne stesso ha detto che l’idea era “semplicemente non è vero”.[ 11 ]

Coyne è stato descritto nel film Religiolus , dal commentatore politico Bill Maher , commentando che tutte le Scritture sono scritte intorno / tra il 2000 aC e il 200 dC, e la scienza moderna è venuto in esistenza solo negli ultimi 100 anni, e così le Scritture in nessun modo contenere scienza e non deve essere insegnato come tali. Egli ha detto:

“Come nel mondo potrebbe esserci una scienza nella Scrittura? Non ci può essere, perche ‘i due periodi storici (Scrittura e la scienza moderna) sono separati da tanto. Le Scritture non insegnano la scienza. E’ molto difficile per me accettare non solo una interpretazione letterale della Scrittura, ma un approccio fondamentalista al credo religioso. E ‘una specie di peste. Si presenta come la scienza, e non lo è. “

Coyne ha ottenuto un dottorato onorario da Le Moyne College di di Syracuse, NY, un Gesuita istituzione, il 17 maggio 2009 in riconoscimento del “suo sforzo instancabile per promuovere un dialogo aperto tra la filosofia, la teologia e le scienze”, come parte del suo lavoro “per colmare il divario tra fede e scienza.” [ 12 ]

Vedi anche [ modifica ]

Riferimenti [ modifica ]

  1. Saltate^ Coyne, GV; Jacobsen, SD (22 agosto 2014). ” Dr. & P. George V. Coyne, SJ: McDevitt Cattedra di Filosofia Religiosa, Le Moyne College di “. In-Sight (5.a).
  2. Saltate^ “cultura cattolica: Notizie dal Mondo Cattolico Feature Stories: Controverso gesuita astronomo sostituito Specola Vaticana” . Estratto 2008-10-16 .
  3. Saltate^ Coyne, George (2005/08/06). “creazione chance di Dio” . The Tablet . Estratto 2008-10-16 .
  4. Saltate^ “ufficiale del Vaticano: ‘disegno intelligente’ non è scienza” . USA Today . 2005-11-18 . Estratto 2008-10-16 .
  5. Saltate^ “BBC – Scienza e Natura – Horizon” . Estratto 2008-10-16 .
  6. Saltate^ “Finding Design di natura” . New York Times . Estratto 2008-10-16 .
  7. Saltate^ Coyne, G (2005). “Tentativo più recente della Chiesa di dissipare il Galileo Mito”. In McMullin E. La Chiesa e Galileo (Studi in Scienze e Lettere dal Centro Reilly per Scienza, Tecnologia e valori) . University of Notre Dame Press . pp. 340-359. ISBN  0-268-03483-4 .
  8. Saltate^ Caldwell, S (2006-08-23). ​​”Il Papa sacchi astronomo sull’evoluzione dibattito” . Mail Online . Estratto 2008-10-16.
  9. Saltate^ Dawkins, R (2008/12/09). “interviste Richard Dawkins Padre George Coyne” . YouTube . Estratto 2009-01-03 .
  10. Saltate^ Sorenson, D (2006-08-29). “exit Osservatorio non di evoluzione” . Arizona Daily Star . Estratto 2008-10-16 .
  11. Salta up^ “testa Specola Vaticana respinge i suggerimenti che è stato licenziato” . Catholic News Service. 2006-09-11 .Estratto 2008-10-16 .
  12. Saltate^ Le Moyne College (2009-05-17). “Programma Inizio 59 °”. p. 35.

Collegamenti esterni [ modifica ]

Vedi anche [ modifica ]

Guy Consolmagno

Guy J. Consolmagno
Br Guy in Lab.jpg

Consolmagno nel suo laboratorio.
Nato 19 Set 1952 (62 anni)
Detroit, Michigan , Stati Uniti d’America
Campi Scienza planetaria
Università MIT (BA 1974 MA 1975) Arizona(Ph.D. 1978)

Fratello Guy J. Consolmagno , SJ (nata il 19 settembre 1952 aDetroit, Michigan ), è un americano di ricerca astronomo escienziato planetario presso la Specola Vaticana .

Vita [ modifica ]

Consolmagno ha frequentato l’ Università di Detroit Jesuit High School di prima ha conseguito il BA (1974) e MA (1975) gradi alMassachusetts Institute of Technology e il dottorato di ricerca(1978) presso la University of Arizona ‘s Lunar and Planetary Laboratory , il tutto in scienze planetarie . Dopo la ricerca post-dottorato e di insegnamento presso la Harvard College Observatory e del MIT, nel 1983 entra a far parte degli Stati UnitiPeace Corps a servire in Kenia per due anni, insegnando astronomia e fisica. Dopo il suo ritorno ha preso una posizione di Assistant Professor presso Lafayette College di Easton , Pennsylvania . [ 1 ]

Nel 1989 entrò nella Compagnia di Gesù , e ha preso i voti come fratello nel 1991. Al momento dell’entrata dell’ordine, è stato assegnato come astronomo alla Specola Vaticana , dove serve anche come curatore dellacollezione vaticana Meteorite , posizioni che ha tenuto da allora. Oltre al suo continuo lavoro professionale nella scienza planetaria, ha anche studiato filosofia e teologia .

La sua ricerca è incentrata sulle connessioni tra meteoriti e asteroidi , e l’origine e l’evoluzione dei corpi minori del sistema solare . Oltre a più di 40 refereed articoli scientifici, ha co-autore di diversi libri su astronomia per il mercato popolare, che sono stati tradotti in più lingue. Nel corso del 1996, ha preso parte in Antartide Cerca Meteoriti, ANSMET , dove ha scoperto una serie di meteoriti sui campi di ghiaccio dell’Antartide. Un asteroide è stato chiamato in suo onore dalla International Astronomical Union, IAU nel 2000: 4597 Consolmagno ., conosciuta anche come “Little Guy” [ 2 ]

Egli crede nella necessità di una scienza e la religione a lavorare fianco a fianco, piuttosto che come ideologie concorrenti. Nel 2006, ha detto, “La religione ha bisogno della scienza per tenerlo lontano dalla superstizione e tenerlo vicino alla realtà, per proteggerlo da creazionismo , che alla fine della giornata è una sorta dipaganesimo – è trasformare Dio in un dio della natura . ” [ 3 ] Consolmagno è stato di recente il presidente dellaDivisione per le Scienze Planetarie della American Astronomical Society , [ 4 ] che serve da ottobre 2006 a ottobre 2007.

Consolmagno è un oratore popolare così come scrittore di divulgazione scientifica. E ‘stato ospite d’onore a diverse convenzioni di fantascienza, tra cui DucKon nel 2000, ConFusion nel suo stato nativo del Michigan nel 2002, Boskone nel 2007, e Conclave nel 2009. Era un partecipante invitato in Scifoo anche nel 2008. Ha insegnato presso la Fordham University di New York City per la durata caduta del 2008. Consolmagno ha dato il discorso principale al 2013 Stellafane telescopio amatoriale facendo convention ago 10. E ‘apparso su The Colbert Report del dicembre 2009 per promuovere il suo libro, The Heavens Proclamate . [ 5 ] Nel maggio 2014, Consolmagno ha ricevuto un dottorato onorario di Humane Letters from Georgetown University e ha parlato allaGeorgetown College di cerimonia di inizio. [ 6 ]

Il 2 Luglio 2014 è stato insignito della Medaglia Carl Sagan per la comunicazione eccezionale da uno scienziato planetario attiva al pubblico dalla American Astronomical Society. [ 7 ]

Bibliografia [ modifica ]

Vedi anche [ modifica ]

Riferimenti [ modifica ]

  1. Saltate^ Curriculum Vitae (non più online) sulla homepage
  2. Saltate^ Il Forum: Fratello Guy Consolmagno: Meccanica di Dio , la registrazione audio, Grace Cathedral, 2 Marzo 2008, 09:30 PST
  3. Saltate^ articolo Scotsman a news.scotsman.com
  4. Saltate^ Divisione attuale dei dirigenti planetaria fino Science a aas.org
  5. Saltate^ oro, incenso e Mars , 1 dicembre 2009. La relazione Colbert
  6. Saltate^ “Georgetown annuncia altoparlanti per il 2014 Inizio” . Georgetown University . 1 maggio 2014 . Estratto1 maggio 2014 .
  7. Saltate^ “2014 Vincitori Premio AAS” . Estratto 3 luglio 2014 .

Collegamenti esterni [ modifica ]

Categoria: Università degli Studi di Padova alumni

Pagine nella categoria “Università degli Studi di Padova alumni”

Le 125 pagine indicate di seguito in questa categoria, su un totale di 125. Questo elenco non può riflettere i cambiamenti recenti ( ulteriori informazioni ).